Indagine sulla risposta alla crisi del COVID-19 per le famiglie di persone con bisogni speciali

AA

Cari famigliari, soci e amici di asi,

la Fondazione ARES – Autismo Risorse e Sviluppo – e l’associazione di familiari autismo svizzera italiana (asi), vi segnalano la ricerca descritta di seguito, ritenendo importante, in vista di interventi futuri, poter raccogliere informazioni e vostre esperienze in questo momento difficile e delicato, legato alla pandemia del coronavirus. Ringraziandovi per la vostra attenzione e disponibilità, cogliamo l’occasione per porgere i nostri migliori saluti. Fondazione ARES e associazione asi.

Sono tempi difficili per tutti noi - anche e soprattutto per le persone con bisogni speciali e le loro famiglie. È proprio in tempi come questi che tali gruppi vulnerabili non devono essere trascurati, e in cui occorre prestare particolare attenzione all'impatto della crisi sulla loro vita. Questa è la ragione per cui noi, una collaborazione internazionale di ricercatori in più di 14 paesi, abbiamo unito le forze per indagare la forma in cui la pandemia del coronavirus (COVID-19) e le sue conseguenze politiche, sociali ed economiche si ripercuotono su queste persone e sulle loro famiglie. Il nostro obiettivo è quello di contribuire ad una migliore comprensione delle loro esperienze e di influenzare la progettazione di interventi futuri volti a migliorare la loro qualità di vita.

A tal fine, abbiamo creato un questionario online rivolto a voi, alle famiglie, ai genitori o a chi si prende cura di individui con bisogni speciali (ad es. con, Disturbo dello Spettro Autistico, Sindrome di Williams, Trisomia 21, ecc.) che può essere compilato comodamente da casa in circa 30 minuti a questo indirizzo: http://www.specialneedscovid.org

Troverete in allegato un volantino con ulteriori informazioni sul nostro studio. Vi saremmo molto grati se voleste inoltrare le informazioni relative a questo progetto di ricerca alle parti potenzialmente interessate.

Se avete domande, non esitate a contattarci all'indirizzo e-mail: emotion@remove-this.unidistance.ch

 

Vi porgiamo i nostri migliori saluti e i nostri migliori auguri per la vostra salute,

Prof. Andrea Samson & Giona Di Poi